8 aprile 2016

STORIA DEL COSTUME IN ITALIA di Rosita Levi Pisetzky






Rosita Levi Pisetzky *
STORIA DEL COSTUME IN ITALIA (5 volumi)
Ed. Istituto Editoriale Italiano (Treccani), 1974/1975


Monumentale ed esaustiva opera sulla moda, il costume in tutti i suoi aspetti, dalle origini al 1900.


Volume I


        • IL COSTUME DOPO LA CADUTA DELL'IMPERO D'OCCIDENTE

          L'abbigliamento maschile
          Tunica talare, colobio
          Brache
          Toga, pallio, clamide, trabea
          Penula
          Casula, lacerna
          Sago
          Birro e cucullus
          Dalmatica
          Camisa, tunica interior
          Pettinature maschili, copricapi e fazzoletti
          Calzature
          Il lusso e gli artifici di bellezza nell'abbigliamento femminile
          Le vesti femminili. Tunica, dalmatica, colobio, stola, palla, cyclas
          Acconciature e gioielli
          Le feste nuziali
          L'abbigliamento ecclesiastico
        • IL COSTUME DEI GOTI E IL COSTUME ROMANO ALLA FINE DEL V E DURANTE IL VI SECOLO

          Gioielli gotici
          Abbigliamento ecclesiastico

        • IL PERIODO BIZANTINO DEL VI SECOLO

          I tessuti serici
          I tessuti di lino, di lana e i ricami
          Abbigliamento maschile, laico, militare ed ecclesiastico
          Abbigliamento femminile
          Gioielli
        • IL PERIODO LONGOBARDO E GLI ULTIMI DOMINI BIZANTINI

          L'abbigliamento maschile
          L'abbigliamento femminile
          Gioielli
          I tessuti
          L'abbigliamento ecclesiastico
        • IL PERIODO CAROLINGIO

          Il commercio della seta
          L'abbigliamento
          Abbigliamento guerriero
          L'abbigliamento ecclesiastico
          Ricami e stoffe
          Feste
        • IL PERIODO OTTONIANO

          Il lusso italiano nel X secolo
          Le stoffe
          L'abbigliamento laico ed ecclesiastico
          L'abbigliamento militare
        • IL SECOLO XI

          Stoffe
          Lusso dei potenti
          L'abbigliamento maschile e femminile
          La pelliccia nell'uso laico ed ecclesiastico: la crosna e il renone
          Il pluviale, la cappa ecclesiastica e il manto papale
          I complementi dell'abbigliamento ecclesiastico e laico. Le acconciature maschili e femminili Calzature
          Abbigliamento guerriero
        • IL SECOLO XII

          Il lusso e le vesti dei ricchi
          Le feste
          Le stoffe. I tessuti serici
          Tessuti di lino e di cotone
          I tessuti di lana
          Abbigliamenti regali
          Abbigliamento maschile e femminile
          Pellicce, pelli, pelliccioni
          Acconciature e copricapi maschili e femminili
          Biancheria
          Calzature
          Gioielli
          Guanti, profumi
          Cure di bellezza
          Lutto
          Abbigliamento ecclesiastico
          Cappa o pluviale, manto papale
          Frigio, encolpio, anello
          Sandalia, udones, caligae, guanti
          Ordini ospitalieri e militari
          Abbigliamento popolare
          Abbigliamento militare
        • IL SECOLO XIII

          Le arti tessili. Stoffe di lana
          Stoffe seriche
          Colori delle stoffe
          Abbigliamento di sovrani e di signori
          Feste in onore di sovrani
          Giostre e corti bandite
          Le leggi suntuarie
          La confezione delle vesti. Sartori de vesti, zupari e farsettari
          Il tipo della bellezza femminile
          Belletti e altri artifici di bellezza
          Carattere e varietà dell'abbigliamento femminile
          I complementi del vestiario femminile
          Cintura
          Ghirlanda, corona
          Velo, bende, fazzoli
          Cappuccio
          Pettinature
          Gioie
          Biancheria
          Borse e scarpe
          Abbigliamento maschile
          Guarnello, tunica, gonnella
          Farsetto, zupparello, brache, bragherio
          Le sopravvesti, mantelli, guarnacche, guarnazzoni, pelli
          Biancheria
          Calzature
          Acconciature
          Cinture, borse, guanti
          Occhiali
          Gioielli
          Lutto
          Abbigliamento ecclesiastico
          Frati francescani
          Frati domenicani
          Altri Ordini
          Ordini ospitalieri e militari
          Umiliati monaci nel secolo XIII
          Abbigliamento militare e cavalleresco
          Costume popolare
          Abbigliamento infantile
          Conclusione

            Volume II


            • IL TRECENTO

              Abbigliamento maschile:
              Armature
              Brache, usolieri, mutande, zarabulle
              Calze, calcetti, scarpe
              Camicia
              Farsetto, zuparello, zupa, zupeta, giubba
              Vesti, Gonnella, cotta, tunica
              Guarnacca o sorcotto, zacha, ghellerio, cottardita, guarnazzone, roba
              Cioppa, villano, lucco
              Cabano, barillotto, pellarda o pellanda o opelanda
              Epitogio
              Toga, tabarro
              Mantello, clamide
              Cappa, cappa pro equitando
              Pelliccioni, pellicce
              Acconciature maschili. Barba, belletti
              Copricapi, cuffie, cappucci
              Cappello, ghirlanda o corona
              Guanti, ciroteche, mofele
              Cinture, borse o scarselle o marsupi, scacia, bottoni, fermagli, gioielli, occhiali

              Particolari di vesti maschili e femminili:
              Le maniche
              Intagli, guazzeroni, finestrelle, fregi, fimbrie, stampe, coppelle, pianette, fogliette

              Abbigliamento femminile:
              Tipo ideale della donna
              Cure e artifici di bellezza
              Tunica o gonnella o sottana, cotta
              Cottardita
              Cipriane
              Scollature e collaretti
              Guarnello
              Sopravvesti. Guarnacca, supertunicale
              Pellanda o cioppa
              Mantello
              Cappucci
              Pellicce
              Cappelli, balzi, buguli, tovaglie, asciugatoi, mandili, faciolini, cuffie, cajole, infule, tremoli, glimpe
              Bende, stropoli
              Pettinature femminili. Ghirlande e corone, frenelli, intrecciatoi, terzolle
              Cinture, borse
              Bottoni, peroli, masplilli
              Fermagli
              Collane, paternostri, anelli
              Guanti
              Biancheria, camicie
              Calze, contigie, calzetti
              Scarpe
              Pianelle, subtelaris, calcagnetti
              Zocclai e calzolai

              Colore.

              Imprese, Insegne, Armi gentilizie.

              Stoffe:
              Pannilani
              Stoffe seriche
              Decorazione tessile

              Leggi suntuarie.

              Feste e abbigliamenti di signori

              Lutto

              Abbigliamento infantile

              Abbigliamento popolare

              Abbigliamento ecclesiastico:
              Abbigliamento pontificale
              Camici, dalmatiche
              Abbigliamento di alti prelati. Palli, piviali, pianete, casule
              Abbigliamento del clero
              Abbigliamento dei Bianchi
              Abbigliamento delle religiose
              Abbigliamento dei pellegrini
                
            • IL QUATTROCENTO

              Il gusto quattrocentesco nel vestire
              Influssi stranieri e fogge italiane
              Influsso della vita sociale e politica nel vestire quattrocentesco

              Abbigliamento femminile:
              Il tipo e l'eleganza femminili nell'ideale umanistico
              Pellanda o cioppa o veste o sacco, vestito
              Gonna, gonnella, gamurra o camora, zuppa, socha
              Giornea
              Cotta
              Rascia, saia, guarnello
              Mantello, vescapo, mantellina, sbergnia, mongile, passatempo, turca
              Pellicce, roboni, robe

              Le parti caratteristiche dell'abbigliamento femminile:
              La scollatura
              La manica
              Lo strascico

              Gli accessori dell'abbigliamento femminile:
              Cinture, borse e orologi
              Calze
              Calcetti
              Scarpe

              Biancheria:
              Camicia, guardacore
              Faldie e mutande
              Fazzoletti, fazzoli e binde o bende

              Acconciature:
              Pettinature
              Cappucci, selle, corni, balzi, ghirlande e corone
              Scuffie, berrette, caile, asciugatoi, magnose, accapatori
              Bende, veli, reti, lenze, frenelli, vespai, trinzere
              Cappelli
              Guanti
              Profumi, belletti e altri artifici di bellezza
              Gioielli, ventagli o roste

              Abbigliamento maschile:
              Vesti, vestiti
              Gonnelle, cioppe, cioppette, gavardine, sai, zache, casacche
              Farsetto, zupone o giuppone, diploide, zuparello o giubberello
              Calze, calze a braca, brache
              Giornea, guarnacca
              Lucco
              Turche, tabarri
              Oppelande o pellande, robe, roboni
              Cappa, gabbano
              Mantello, vescapo, guascapo
              Pellicce
              Cappucci, berrette, cuffie, cappelli
              Acconciature
              Tinture, profumi
              Biancheria, camicie, mutande, fazzoletti
              Guanti
              Calzature, zoccoli, pianelle, scarpette, cabats, stivali, borzacchini
              Cinture, borse
              Gioielli
              Armature

              Abbigliamento infantile.

              Guarnizioni e allacciature:
              Ricami, frange, affrappature, trine, finestrelle, stampe, campanelli
              Fettucce, bottoni, magiette o magliette e agugielli, asole e rampinelli

              Imprese, Divise, Livree, Insegne

              Colore

              Stoffe:
              Tessuti di lana
              Tessuti di fibre vegetali
              Drappi di seta e d'oro

              Vesti personali di signori

              Feste

              Lutto

              Leggi suntuarie

              Abbigliamento popolare

              Abbigliamento ecclesiastico

              Conclusione


            Volume III
            • IL CINQUECENTO

              Espansione in Europa del costume e della cultura italiana
              Documentazione del costume e suoi rapporti con le condizioni politiche e l'attività economica Caratteristiche del costume nella prima e nella seconda metà del Cinquecento
              Lo stile del vestiario e quello dell'architettura e dell'arredamento
              Importanza delle corti nell'evoluzione del costume, e mezzi di diffusione: i viaggi, le pupe, le raccolte di incisioni, gli alba amicorum
              Tendenza all'uniformità del costume aulico e del costume popolare e critiche dell'opinione contemporanea
              Diffusione all'estero di fogge italiane di carattere nazionale e regionale
              Influenza di Caterina de' Medici
              Diffusione in Inghilterra e in Germania
              Controffensiva statale estera. Fondazione di fabbriche all'estero
              Influsso spagnolo in Italia e resistenza alla sua diffusione
              Ricchezza e lusso italiano. Reazione al lusso e resistenza a questa reazione

              Abbigliamento femminile:
              Ideale estetico della donna
              Vesti femminili 
              Camora, gonnella, gamurra, scollatura, strascico, sottana, zupa
              Vestito o soprana o roba, robetta o mezzaroba
              Investitura o vestura, giuppone, corpetto, corsetto, diploide, busto o casso, baschina
              Faldiglia, verducato
              Calzoncini alla galeotta
              Robone, zimarra
              Tavardite, sbernie, manti, mantelli, mongili, fodere di pellicce

              Gli accessori dell'abbigliamento femminile:
              La biancheria. Camicie
              Collari, baveri, gorgiere, lattughe e merli da maniche
              Mutande, calze
              Calzature a muso di bue, pianelle, zibre, scapini, borzacchini, calcagnini, calze solate
              Guanti
              Pettinature. Acconciature a corni, ricci
              Veli, reti, lenze, cuffie, trinzali
              Cuffie, scuffiotti, fazzoletti da testa
              Capigliara, balzo
              Cappelli, berretti, bonetti
              Cinture, borse. Orologi
              Zibellino da mano o sghiratto. Maneza
              Ventagli
              Fazzoletti da mano, da collo o per il capo
              Gioielli
              Orecchini
              Ornamenti gioiellati da testa. Reti, lenze
              Cifre e medaglie per cappelli e berrette femminili
              Catene, collari, collane di perle
              Braccialetti ossia manili o maniglie. Anelli
              Profumi
              Artifici di bellezza

              Abbigliamento maschile:
              Vesti maschili
              Saioni, sai gabbanelle, casacche, casacchini, saltimbarca, gonelle
              Colletto, giubbone o farsetto
              Braghe, cosciali, braghetta, calze
              Giornea, guarnacca
              Lucco o ucco, ucca, hauczia. Tabarro, capoto
              Veste o toga, stola, robe, roboni
              Romana, palandrano, gavardina, catellano, zimarra, pretina
              Cappa, gabbano
              Mantello, ferraiolo
              Pellicce, pelli

              Gli accessori dell'abbigliamento maschile:
              Acconciatura
              Berretta e i suoi ornamenti
              Cappucci, cappelli, cuffie
              Profumi
              Camicie, lattughe
              Fazzoletto
              Guanti
              Scarpe, zoccoli, borzacchini
              Cinturino o cintolino, posta, scarsella
              Orologi
              Ombrelli, bastoni, ventole
              Gioielli, orecchini, medaglie, puntali, collane, pendenti, anelli, corone di sovrani

              Abbigliamento militare:
              Armature

              Abbigliamento infantile

              Ornamenti delle vesti:
              Tagli
              Merletti a fuselli e ad ago. Il punto in aria. Il burato
              Ricami, galloni
              Allacciature, bottoni, aghetti, puntali, cordelline

              Imprese, Emblemi, Divise, Livree, Insegne

              Colore

              Stoffe:
              Tessuti di seta
              Tessuti di lana, lino, cotone

              Artigianato dell'abbigliamento:
              Gioiellieri, sarti, pellicciai, tintori, profumieri, caligari, merzari

              Feste
              Carattere delle feste pubbliche e il lusso delle vesti
              Nozze
              Visite a partorienti
              Feste in onore di sovrani e incoronazione di Carlo V
              Balli, maschere, travestimenti e costumi teatrali

              Lutto

              Leggi suntuarie:
              Leggi torinesi
              Leggi genovesi
              Leggi milanesi
              Leggi veneziane
              Leggi bolognesi
              Leggi toscane
              Leggi perugine
              Leggi romane
              Leggi napoletane e siciliane
              Leggi nelle città minori

              Bibliografia delle leggi suntuarie del sec. XVI

              Abbigliamento popolare

              Abbigliamento ecclesiastico
            • IL SEICENTO

              La magnificenza dello stile barocco nell'abbigliamento secentesco
              Gli influssi politici e culturali e la moda spagnola e francese
              Le mode straniere e la decadenza delle arti nell'abbigliamento
              Inattività e lusso nobiliare italiano nel Seicento
              Il carattere della moda francese in Italia
              Caratteri della moda secentesca femminile e maschile e loro simbiosi
              Simboli politici nell'abbigliamento

              Abbigliamento maschile:
              Le acconciature e le parrucche maschili
              Artifici di bellezza maschili
              Caratteristiche e tipi dell'abbigliamento maschile secentesco
              Casacca, marsina, giustacuore, ropiglia, ungherina, coletto
              Brandeburghi o coppenaghi, cappotti
              Giuppone o farsetto, calze, brache, calzoni
              Sopravvesti maschili: vesti o toghe, romane, pretine, tabarri, gabbani
              Cappa, cappino, boemio, mantello, ferraiaulo, manto

              Gli accessori dell'abbigliamento maschile:
              Cappelli, berrette
              Camicie da giorno e da notte, collari, manichetti, golette, faciole, cravatte
              Calze
              Scarpe, stivali, borzacchinetti
              Guanti
              Spada e bastone
              Gioielli
              Pellicce, zamberlucco
              Vestire da campagna

              Il costume militare e le armature

              Abbigliamento femminile:
              Guardinfante o verducato o verdogale
              Fascetta, busto, giuppone, polacchino, guarnacchino
              Casachino, sottanino o cotolo
              Sottana, carpetta
              Saglia, bombacina, filisella, grograno
              Vestura o vestito, roba, zimarra, marsina, pettorina, mantò, ongherina
              Pelliccia

              Gli accessori dell'abbigliamento femminile:
              Lattuga, goletta, colletto, collare, maneghetti o polsini, fisciù
              Camicie
              Maniche di camicie
              Fazzoletti
              Grembiali, traverse, sottocalzoni
              Calze
              Scarpe
              Acconciature: spilloni, pennacchi, parrucche, cuffie, creste
              Cappelli
              Artifici di bellezza
              Gioielli
              Guanti
              Ventagli, ombrellini, manize o guantini
              Orologi

              Le cortigiane

              Abbigliamento infantile

              Ornamenti delle vesti:
              Merletti, ricami, nastri, bande, cortapisa, allacciature

              Colore

              Stoffe

              Feste:
              Visite di sovrani
              Incoronazioni, imposizioni di berretta
              Nozze
              Le maschere e il teatro
              Feste d'arme
              Il gioco, i caffè

              Lutto

              Leggi suntuarie:
              Leggi venete
              Leggi milanesi
              Leggi romane
              Leggi toscane
              Leggi siciliane

              Bibliografia delle leggi suntuarie e delle norme sulle materie tessili del sec. XVII

              Abbigliamento popolare

              Abbigliamento ecclesiastico

              Conclusione

            Volume IV

            • IL SETTECENTO
              Orientamenti del gusto. Caratteri del Barocco, del Rococò, del Neoclassico
              Stile rococò nell'architettura, nell'arredamento e nelle vesti
              I rivolgimenti politici, l'influsso francese e il rinnovamento culturale
              Mutazioni della moda
              Propagazione della moda. Pupattole, figurini, corrispondenza e sua documentazione
              Importanza della donna e dei cicisbei nella moda
              Lusso

              Abbigliamento femminile:
              Il tipo della donna nel Settecento
              Cure di bellezza
              Belletti
              Nei o moschette

              Vesti femminili:
              Scollature, maniche corte, strascico
              Mantò, sottanino, cotolo
              Andrienne
              Cantusciu
              Casacchino, cotus, petanler, caraco
              Matelota
              Veste alla Turca, polacca, levitica, pierotta, juste
              Busto, corsetto, camisola
              Cerchi, guardinfante, cuscinelli, corico
              Abiti all'amazzone
              Abito da viaggio, spolverina
              Mantelletto, mantiglia
              Circacca, russiana, fodero, zamberlucco, pellicce e guarnizioni di pellicce, manicotto
              Tabarro, tabarrino, tabarro da maschera

              Acconciature femminili:
              Pettinature, creste, cipria
              Tuppé
              Pettinatrici, conzateste
              Parrucche
              Cuffia da giorno e da notte
              Scuffiare
              Zendà, velo, mezzaro, prigioniera
              Cappello, tricorno

              Gli accessori dell'abbigliamento femminile:
              Calze, legaccioli
              Scarpe
              Guanti

              Biancheria:
              Camicia
              Corpetti, gipponini
              Mutande
              Fazzoletti da collo, fisciù, stiricherchen

              Complementi dell'abbigliamento femminile:
              Esclavazzo, polsetto
              Gioielli
              Ventaglio
              Ombrellini, orologi
              Occhialetti, ninnoli, tabacchiere, scatole da dolci e da nei, cannocchiali

              Bibliografia di corredi, testamenti, note di spese, inventari

            Volume V

            • L'OTTOCENTO


            * Rosita Levi Pisetzky (1898-1985) è stata definita «la signora del costume italiano» , ed è considerata la prima studiosa a trattare l'argomento in modo serio, studiando l'abito come mezzo di comunicazione e documento sociale. 

            Nessun commento:

            Posta un commento

            I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
            Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
            La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

            Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
            Grazie per l'attenzione.

            Rames GAIBA
            Email: rames.gaiba@gmail.com

            -. -. -. -.

            Comments can not be used for selling advertising products.
            The language needs to be corrected, not offensive for people and their ideas.
            The responsibility for what is written in the discussions remains of individuals.

            It has accepted the post sharing for marketing purposes.
            Thanks for the attention.

            Rames GAIBA
            Email: rames.gaiba@gmail.com