12 giugno 2017

NEAR RESHORING - BACK-RESHORING - OFFSHORING

Near re-shoring - locuzione inglese; da "near", vicino e  "re-shoring", ricollocazione.

È un fenomeno che consiste nel riavvicinarsi al Paese di provenienza, spinte per lo più da esigenze di qualità e controllo di prodotto e servizio. Costi e tempi logistici, effetto “made in”, servizio al cliente: sono i principali fattori che motivano il reshoring, in questi anni di crisi, tra le imprese commerciali.

Vi è inoltre l'attenzione crescente da parte dei consumatori al tema del produrre sostenibile: valutazione economica, ambientale e sociale orientano sempre di più le aziende a produrre più vicino al consumatore in fabbriche green ad alta robotizzazione.
   

 




Per esempio, un'azienda italiana che ha aperto uno stabilimento in Cina decide di lasciare l'Asia e senza ritornare in Italia, per vari motivi, si insedia, per esempio nell'Europa dell'Est o comunque paesi vicini. Questa tendenza può essere utile anche per l'Italia, in quanto aziende straniere potrebbero scegliere di fare near reshoring nel nostro Paese, soprattutto per quanto riguarda la fornitura di prodotti di qualità.

Il rientro della produzione in madrepatria è chiamato back-reshoring. Il controesodo riguarda, almeno per l’economia italiana, soprattutto aziende di qualità che necessitano di valorizzare il marchio Made in Italy”, e di posizionare i propri prodotti verso l’alto di gamma. Il settore moda e fashion è quello fra i più favoriti dal reshoring.
È l'opposto al offshoring, ossia la delocalizzazione di lavorazioni che inizialmente venivano svolte all'interno del territorio domestico in cui è situata l'impresa per soddisfare il mercato globale. Nell'attuare tale pratica si deve distinguere ulteriormente tra offshore insourcing, se l'attività viene svolta nel paese estero tramite stabilimenti di proprietà dell'azienda e offshore outsourcing, quando invece ci si avvale di fornitori stranieri.   



Rames Gaiba
© Riproduzione riservata


Link per iscriverti a TRAMA E ORDITO su Telegram
il modo più semplice per non perdersi nessun post
e notizie e contributi esterni (quest'ultimi dalla pagina Facebook)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.